Ciclocross, Giro d’Italia: Fontana re di Roma. Gloria per Bertolini, Arzuffi, Sala e Calloni

| 6 Gennaio 2015

ciclocross Roma

Quella di oggi è la cronaca di una vittoria annunciata per Marco Aurelio Fontana, che, con due successi ottenuti in 48 ore, si presenta ora nella miglior condizione possibile al Campionato Italiano di ciclocross 2015. Nella bella cornice dell’ippodromo romano delle Capannelle, il Prorider di Giussano ha imposto il proprio ritmo e il solo Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti) è riuscito a stargli a ruota, salvo dover comunque alzare bandiera bianca, in seguito allo strappo che ha permesso al campione d’Italia Elite di prendere il largo e di involarsi quindi tutto solo verso il traguardo. Al corridore valtellinese la piazza d’onore vale comunque la Maglia Rosa e la vittoria finale quindi nel Giro d’Italia di Ciclocross.
Tra le Donne Open invece a chiudere in bellezza è stata Eva Lechner (Colnago-Esercito), la cui inseguitrice, Alice Maria Arzuffi, chiudendo al secondo posto, è riuscità a mettere in cassaforte la Maglia Rosa e ad aggiudicarsi quindi con merito il successo finale, che lo scorso anno le era sfuggito per pochi punti. Sugli scudi anche Chiara Teocchi, che al primo anno da Under 23 ha dimostrato tutto il proprio valore, riuscendo a competere con i grandi nomi del cross.
Tra gli Junior quindi, la gara di oggi è stata praticamente un duello tra Giorgio Rossi (i.idro Drain-Bianchi) e Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti) che in quest’ordine hanno tagliato il traguardo, dove il corridore della Guerciotti ha potuto dare sfogo a tutta la sua gioia, per l'”apoteosi rosa”.
In maglia rosa ha chiuso il Giro anche l’allievo Lorenzo Calloni (Cadrezzate-Guerciotti), che, nonostante il sesto posto di oggi, ben lontano dal trio delle meraviglie, composto nell’ordine da Alberto Brancati (Uc Caprivesi), Alessandro Picco (Molinello) e Loris Conca (Cadrezzate-Guerciotti), è riuscito quindi ad amministrare un vantaggio consistente. Tra le donne vittoria in maglia rosa di Sara Casasola (Trentino Rosa Anima Nera) davanti a Nicole Fede (Iaccobike-Cadrezzate) e a Francesca Baroni (Melavì Focus Bike).
La situazione in classifica generale nella categoria Esordienti era molto equilibrata. In gara il successo e’ andato a Gianmarco Vignaroli (Elba Bike – Scott), che ha regolato Alessandro Verre (Loco Bikers), vincitore, in virtù dell’importante piazzamento, della classifica finale, e Lorenzo Pollicini (Cadrezzate-Guerciotti). Nella categoria femminile, Asia Zontone (Jam’s Bike Team Buja) ottiene il successo in classifica finale, mantenendo quella maglia rosa che indossa fin dalla prima tappa. La vittoria di tappa è andata a Giulia Bertoni (Ucla 1991) davanti a Gaia Massetti (Fanton) e a Beatrice Pozzobon (Mosole).

Categoria: News

I commenti sono chiusi.