TOUR HAINAN. Festa Lampre in Cina con Sacha Modolo

| 28 Ottobre 2015

Sacha Modolo ha conquistato la classifica generale della corsa cinese, conservando 9″ di vantaggio su Zeits nella tappa finale (Wuzhishan-Xinglong, 119 km) conclusasi con il successo in volata di Jones (Modolo 7°). Il trionfo è maturato grazie a due successi di tappa del velocista veneto, puntellati da due seconde posizioni, un terzo posto e un quarto posto, prima di essere rifinito con la grande prestazione nella tappa regina (8^frazione) nella quale Modolo ha difeso la maglia gialla dagli attacchi di corridori più adatti alle salite. Fondamentale il lavoro del gruppo di corridori a disposizione del ds Pedrazzini, ovvero Bono, Cattaneo, Conti, Mario Costa, Ferrari (2° nella 1^tappa) e Xu (foto Haoyang). Modolo può gioire anche per la vittoria nella classifica a punti.
Per la squadra lombarda LAMPRE-MERIDA si tratta del 29° successo stagionale, al quale vanno aggiunti 15 secondi posti e 19 terze posizioni, per un totale di 63 podi. Modolo è molto soddisfatto: “E’ la prima volta che conquisto una classifica generale di una corsa a tappe, non ci ero riuscito neanche nelle categorie giovanili, è una situazione completamente nuova che mi rende ovviamente felice. Sono orgoglioso di aver portato a termine quella che, inizialmente, sembrava un’idea pretenziosa ma che, con il determinante supporto della squadra, si è concretizzata nel migliore dei modi. Vincere a fine stagione è sempre un valore aggiunto che consente di trascorrere l’inverno con ancora più motivazioni per presentarsi al via della annata successiva con tanta voglia di essere in prima fila”. Il corridore veneto ha descritto l’intensa giornata finale: “Sapevamo che non avremmo avuto vita facile e così è stato, perché gli avversari ci hanno attaccato sin dai primi chilometri. La nostra reazione è stata ben calibrata, i miei compagni sono stati superlativi, poi quando si è mosso Zeits sulle ultime due asperità del percorso, poste a 27 e
20 km dall’arrivo, mi sono attivato in prima persona, mettendo al sicuro la maglia gialla. Sarebbe stato bello vincere anche la volata, ma le gambe erano affaticate, normale dopo gli sforzi compiuti ieri e oggi”.

comunicato stampa

MODOLO

 

 

Categoria: News

I commenti sono chiusi.