SOLIDARIETA’ E SPORT VINCONO SULLA PISTA DELL’AUTODROMO NAZIONALE DI MONZA GRAZIE ALL’ASSOCIAZIONE “CANCRO PRIMO AIUTO”

| 12 Ottobre 2021

Nell’incomparabile scenario dell’Autodromo Nazionale di Monza, tempio della velocità a motore, si ripete la magia di una gara ciclistica in notturna, come già se n’erano registrate in passato, grazie all’associazione “Cancro Primo Aiuto” che con la collaborazione di un importante pool di sponsor e la realizzazione a cura del VC Sovico e del VC Oggiono.

Quaranta team composti ciascun0o da quattro atleti, si sono così sfidati per le tre ore di gara lungo l’anello stradale dell’impianto Brianzolo, dando vita ad uno spettacolo unico sia in pista che fuori, con grande soddisfazione dei partecipanti che hanno avuto l’opportunità/onore di percorrere le mitiche curve di Lesmo, Parabolica, Roggi e Ascari illuminate dalla sola luce lunare.

Puntuali alle ore 20 si sono allineati i vari team sulla linea d’arrivo, capitanati dagli Ambassador d’eccezione Stefania Andriolo, giornalista meteo Mediaset e grande appassionata di bicicletta oltre che triatleta, Justine Mattera notissima showgirl nonché mamma di due atleti inforza alla società ciclistica Biringhello e triatleta a sua volta, Sabrina Schillaci atleta e preparatrice professionista e la triatleta e blogger Alessandra Fior.

Ospiti della serata anche il Presidente regionale della Federciclismo Stefano Pedrinazzi, il Consigliere Gianluca Londoni che ha anche partecipato attivamente alla competizione e l’ex CT della Nazionale di Ciclismo Davide Cassani.

Grande soddisfazione per l’esito della prova è stata manifestata dall’amministratore delegato di Cancro Primo Aiuto Flavio Ferrari che ha fatto rimarcare come l’associazione da lui condotta, attraverso varie iniziative, cerchi di essere di supporto a chi purtroppo viene colpito dal male del secolo: la manifestazione dell’Autodromo grazie anche al main sponsor Sauber e a tutti gli altri industriali che hanno contribuito, servirà per sostenere il “Progetto Parrucche” che donerà un valido supporto alle donne colpite dalla malattia.

Venendo al lato agonistico, non certo il principale in una allegra serata consacrata alla beneficienza, dopo tre ore e otto minuti di gara la vittoria assoluta è andata al Team Joule di Cristian corti, Fabiano Ronzoni, Marco e Alessandro Galimberti per la categoria maschile, al team Eurobike di Lucia Liscio, Diego Monaco, Carlo Bracco e Paolo Salamone per la categoria mista e al team Top Ganna di Valeria Zecchettin, Maria Grazia Bottin, Valentina Iadanza e Angela Legnazzi per la categoria femminile.

Un ringraziamento particolare va a chi con il proprio prezioso contributo ha reso possibile la manifestazione e soprattutto la solidarietà, al main sponsor Sauber e a tutto il pool di aziende che ha supportato l’evento, a Maurizio Canzi che con il suo VC Sovico in collaborazione col VC Oggiono ha materialmente realizzato la manifestazione e infine ma non per ultima l’associazione “Cancro Primo Aiuto” e al suo amministratore delegato Flavio Ferrari per la preziosa opera svolta a favore dei malati.

Categoria: News

I commenti sono chiusi.