Nel ricordo di Luigi Masetti, il primo cicloturista italiano: 9 giugno, Milano, ore 11 P.za Aulenti

| 1 Giugno 2015

luigi-masetti

Il Marco Polo della bicicletta, l’uomo dei due mondi, il pioniere della sella con la passione della buona cucina e la curiosità del vero italiano. Questo e molto altro è stato l’indimenticato Luigi Masetti, probabilmente il primo vero cicloturista della storia della bicicletta, l’unico sicuramente ad aver girato in lungo e in largo l’America in sella ad una bici da pioniere, riuscendo a farsi ricevere alla Casa Bianca, a visitare l’Expo di Chicago e a realizzare un completo reportage in esclusiva per il Corriere della Sera, che finanziò la missione.
Accadeva nel lontano 1893 e l’Italia, appena uscita dallo scandalo della Banca Romana, tornava ad essere guidata da Francesco Crispi e si preparava all’avvenutura coloniale. A quella invece della scoperta e della gioia di pedalare si accingeva il giovane Masetti, polesano d’origine e milanese d’adozione. Viveva a Porta Genova, lo conoscevano in molti e in molti ne sostenevano la passione. Così da accompagnarlo a Porta Romana, da dove il Luigi avrebbe conquistato l’America, divenendo un mito sia per Milano sia per il natio Polesine, che, nell’anno di Expo, proprio a Milano, ha deciso di celebrarne l’avventura americana.
Il Consorzio per lo Sviluppo del Polesine ha infatti organizzato per il prossimo 9 giugno a Milano, in piazza Gae Aulenti, a partire dalle 11, una degustazione di piatti tipici polesani, a base di pesce, aperta a tutti i sognatori e gli appassionati, che nel centro di Milano si daranno appuntamento per accogliere dei cicloturisti “matti” di passione e amore per la bici, che, in sella a pionieristici “cavalli d’acciaio”, pressochè identici a quello usato nel 1893 da Masetti, raggiungeranno il capoluogo lombardo, dopo aver percorso la bellezza di 260 chilometri, la distanza che separa Rovigo da Milano, con un duplice obiettivo: ricordare l’impresa di Masetti e rinnovare l’amore incondizionato per la bici.
Alla manifestazione in programma martedì prossimo sono quindi invitati tutti gli appassionati e soprattutto i curiosi. Quelli che in sella alla propria compagna di tante piacevoli evasioni urbane e fuori porta non si stancano mai di imparare, conoscere e condividere, o, molto più semplicemente, continuano a stupirsi della bellezza e del fascino delle piccole e grandi avventure dell’uomo.

Masetti 2015

Categoria: News

I commenti sono chiusi.