IL CRL LANCIA UN NUOVO CORSO PER LO SVILUPPO DEI PROPRI TECNICI E RELATIVE COMMISSIONI

| 11 novembre 2017

Ancora una volta il Comitato Regionale Lombardo si conferma ai vertici nazionali assoluti per innovazioni e tante nuove idee. L’ennesima prova è il primo Corso in Italia che coinvolge tecnici e componenti le relative commissioni bandito dallo stesso CRL su 3 incontri che saranno tenuti dalla D.ssa Vanessa Costa e dalla D.ssa Eleonora Paratore della Body in Mind (www.bmteam.it). Il percorso da seguire ha come obiettivo quello di sviluppare una comunicazione efficace ed affinare le tecniche per la gestione del gruppo.
“Siamo orgogliosi di aver sviluppato una partnership con la dott.ssa Costa ed il suo staff, sappiamo di essere il primo Comitato Regionale ad affrontare una simile esperienza e siamo consapevoli dell’importanza di saper gestire una efficace comunicazione nei confronti di atleti, società e genitori-afferma il vice presidente vicario Fabio Perego-. Per questo come Consiglio Direttivo abbiamo fortemente voluto che tutte le componenti impegnate nelle attività del CRL partecipassero alle giornate programmate. Anche il direttivo sarà impegnato in un corso articolato su tre giornate nel prossimo mese di gennaio 2018, obbiettivi simili ma mirati alla comunicazione in pubblico ed alla gestione dei rapporti istituzionali”.

Questa interessante iniziativa dimostra l’attenzione che il direttivo pone nella scelta e nella selezione delle persone che rappresentano il CRL ogni domenica sui campi di gara e ha come ambizione quello di migliorare i rapporti con gli atleti, le società e i genitori.
Questi gli argomenti trattati:

Ø Conoscere i principi fondamentali che guidano la comunicazione

Ø Fornire ai partecipanti le basi per migliorare l’efficacia comunicativa e relazionale nei confronti degli atleti

Ø Comunicare efficacemente con gli atleti in relazione al loro livello di sviluppo psicofisico

Ø Comprendere le dinamiche relative alla formazione del gruppo

Ø Favorire un buon clima all’interno della squadra

Ø Fornire gli strumenti necessari per riconoscere e gestire i conflitti

Ø Apprendere come il conflitto possa rappresentare un elemento produttivo

Ø Apprendere le abilità fondamentali per l’esercizio della leadership del Tecnico



 

 

Categoria: News

I commenti sono chiusi.