IL CICLISMO LOMBARDO TORNA IN PISTA. AL VELODROMO DI DALMINE E’ RIPARTITA LA STAGIONE NEL SEGNO DEI GIOVANI ESORDIENTI E ALLIEVI

| 6 Maggio 2021

Il ciclismo giovanile è ripartito in pista e lo ha fatto al Velodromo comunale di Dalmine, nella Bergamasca, per un momento molto atteso da atleti, team, addetti ai lavori, dal nuovo presidente del Consorzio Giuseppe Dileo e dal Comitato Regionale Lombardo rappresentato niente meno che dal presidente Stefano Pedrinazzi. Molto sentita anche la vicinanza delle istituzioni comunali locali, con in prima fila il Sindaco di Francesco Bramani.

Nel rigoroso rispetto dei protocolli sanitari della Federciclismo, rappresentata in questa occasione dalla vice presidente Norma Gimondi, è subito un successo la prima edizione del Trofeo Casy Racing che ha visto alternarsi in pista le categorie ammesse. La prima gara della giornata ha salutato il successo di Camilla Bezzone (Fiorin) tra le esordienti, che si è imposta nella classifica generale dell’Omnium dopo lo Scratch, il Tempo Race e la Corsa a Punti. Bezzone ha preceduto Maria Acuti e Giulia Zambelli entrambe della Valcar Travel & Service. In campo maschile vittoria di Kevin Bertoncelli, della Madignanese Ciclismo, davanti a Gianluca Scapini (Pedale Senaghese) e Sergio Ferrari (Scuola Ciclismo Mincio Chiese).

Nella categoria allievi uomini , affermazione di Juan David Sierra della Biringhello su Tommaso Salami (Scuola Ciclismo Mincio Chiese) e Samuele Alari del Velo Club Sarnico. Tra le donne la piemontese Anita Baima, reduce dal trionfo su strada di Arcore, si è aggiudicata la prova superando Rebecca Vezzosi (Gioca in Bici Oglio Po) e Camilla Locatelli della società Cesano Maderno

Categoria: News

I commenti sono chiusi.