EUROPEI. Bissolati e Vece conquistano l’argento

| 18 Luglio 2015

Spendida medaglia d’argento per Elena Bissolati e Miriam Vece nella finale europea della velocità olimpica donne juniores. È il miglior risultato di sempre ottenuto nella specialità dall’Italia. Le tedesche Emma Hinze e Pauline Grabosch hanno confermato il pronostico aggiudicandosi la medaglia d’oro con il tempo di 34”786. Per la Hinze è il terzo titolo di questi campionati, dopo la velocità individuale e i 500 metri, ambedue vinti davanti alla stessa Grabosch. Dunque una coppia di grosso spessore, affiatatissima e super specializzata, che si dedica esclusivamente alla pista senza neppure conoscere una bicicletta da strada. Le azzurrine si sono battute con coraggio, consapevoli di aver portato per la prima volta l’Italia nella finale oro-argento della specialità nel campionato europeo.

Miriam Vece, già ottima quarta posto nei 500 metri in questa rassegna continentale, originaria di Romanengo (Cremona), in pista da 3 anni, esprime la sua emozione: “Abbiamo lavorato duramente per ottenere questo risultato. Ci siamo andate vicine lo scorso anno (Italia 4^) e ci siamo riuscite qui ad Atene. Una bellissima emozione disputare la finale. Se penso che solo il 28 giugno sono caduta in gara e pensavo di non riuscire a recuperare…la soddisfazione è maggiore!”.

Giosce anche l’altra cremonese di San Giovanni in Croce Elena Bissolati, che solo ieri ha bissato il successo del 2014 nello scratch ed oggi sale sul podio in una disciplina olimpica: “Ci siamo migliorate giorno dopo giorno – dice l’azzurrina – anche il feeling che c’è sempre stato con Miriam si è consolidato e ha contribuito alla conquista di questa medaglia. Un ringraziamento al nostro CT Salvoldi che ci ha dato la possibilità di migliorarci sempre di più”.

Soddisfatto il CT Salvoldi, che guarda avanti: “Ben fatto – dice il CT -. Ora abbiamo circa un mese di tempo per preparare i mondiali su pista di categoria. Con questo risultato abbiamo avuto la conferma di essere competitivi ed abbiamo anche visto ciò che ci manca per esserlo a livello mondiale. Lavoreremo per migliorarci”.
VELOCITÀ A SQUADRE DONNE JUNIORES

FINALE 1-2: 1. Germania (Emma Hinze-Pauline Grabosch) 34”786; 2. Italia (Elena Bissolati-Miriam Vece) 35”322

FINALE 3-4: 3. Russia 35”096; 4. Polonia 35”325

vece bisso

Categoria: News

I commenti sono chiusi.