DILETTANTI. LA PESSANO-RONCOLA AL VICENTINO SIMONE RACCANI (ZALF FIOR)

| 26 Giugno 2022

Il vicentino Simone Raccani (Zalf Euromobil Desiree Fior) ha vinto per distacco la Pessano-Roncola – 39° Trofeo MP Filtri – 27° Trofeo Ivo Galvanica srl – Bruno Pasotto a.m, classica in salita di livello nazionale per la categoria Elite e Under 23. Prima ha sfruttato il lavoro dei compagni di squadra, poi si è gestito al meglio in salita e negli ultimi chilometri ha recuperato uno ad uno i fuggitivi fino a rimanere tutto solo al comando dentro l’ultimo chilometro. Secondo posto per il piemontese Luca Cavallo (Overall Tre Colli Cycling Team) e terzo il veronese Mattia Petrucci (Team Colpack Ballan).

Alla competizione promossa dall’Uc Pessano hanno partecipato le principali formazioni della categoria Elite e Under 23 e Continental e sono stati 141 i corridori che si sono schierati alla partenza. Anche un tocco di internazionalità con la presenza della Nazionale Ucraina e delle squadre svizzere Velo Club Mendrisio e Speeder Cycling Team.

Il percorso, dopo la partenza dal quartier generale della MP Filtri di Pessano, proponeva i tradizionali cinque giri iniziali pianeggianti di 14,8 km l’uno, nei pressi di Pessano con Bornago. Successivamente il tratto in linea che ha portato i corridori nella provincia di Bergamo, quindi la salita della Roncola, affrontata quest’anno dal versante più duro per un totale di 135,5 km.

La prima parte di corsa è dominata da una fuga di una quindicina di atleti, poi restano in otto davanti e sulle

prime rampe della salita verso Roncola si sfalda il drappello di testa. A 6 km dall’arrivo conducono in tre: Walter Calzoni (Gallina Ecotek Lucchini), Gerardo Sessa (Velo Racing Palazzago) ed Edoardo Francesco Faresin (Zalf Euromobil Desiree Fior). A 10 secondi inseguono Sergej Maksimovic (Carnovali Rime Sias) e Matteo Zurlo (Zalf Euromobil Desiree Fior).

A meno 5 km accelera Faresin che resta solo al comando della corsa. Nel tratto più duro della salita però si rimescolano le carte. Paga dazio Faresin e viene superato dal piemontese Luca Cavallo (Overall Tre Colli) che transita al cartello dei meno 3 km all’arrivo con un vantaggio di una decina di secondi su una coppia formata dallo stesso Faresin e dal rientrante Simone Raccani, altro atleta di casa Zalf. Insegue poi un’altra coppia con Riccardo Ciuccarelli (Biesse – Carrera) e Mattia Petrucci (Team Colpack Ballan). A poco meno di due chilometri dall’arrivo Raccani riesce a riportarsi su Cavallo e quindi sulla testa della corsa. A 20 secondi inseguono Petrucci e Ciuccarelli. Scatto di Raccani in vista dell’ultimo chilometro, un’accelerazione che mette in difficoltà Cavallo e così il vicentino va ad incrementare il suo vantaggio. Il finale è una passerella trionfale per Simone Raccani che vince e riceve gli applausi del festoso pubblico di Roncola.

Queste le parole del vincitore Simone Raccani dopo l’arrivo: “Questo è sicuramente un ottimo risultato per me, ma soprattutto per la squadra. Siamo stati sempre presenti nelle fughe e qui nel finale eravamo presenti con tre compagni di squadra. I miei compagni hanno svolto un lavoro esemplare poi io sono partito quando mancavano 4 chilometri all’arrivo e ho ripreso uno ad uno i fuggitivi e poi all’ultimo chilometro ho ripreso anche Cavallo, sono rimasto un po’ con lui, ho rifiatato un attimo e poi sono ripartito e sono riuscito ad arrivare al traguardo da solo e sono contentissimo. Dedico questo successo alla squadra che oggi è stata perfetta dal primo all’ultimo chilometro sotto tutti i punti di vista”. (comunicato stampa)

ORDINE D’ARRIVO
km 138 in 3h 11’26 media/h 43,411

1 RACCANI Simone Zalf Euromobil Fior
2 CAVALLO Luca Overall Tre Colli 7″
3 PETRUCCI Mattia Colpack Ballan 12″
4 CIUCCARELLI Riccardo Biesse Carrera 20″
5 RAVIELE Egidio Karim Colpack Ballan 41″
6 FARESIN Edoardo Francesco Zalf Euromobil Désirée Fior 47″
7 CALZONI Walter Gallina Ecotek Lucchini Colosio 56″
8 MURA Lorenzo Velo Racing Palazzago
9 RIGOLLET Laurent Hopplà Petroli Firenze Don Camillo 59″
10 TAROLLA Matteo SC Valle Seriana Cene

Categoria: News

I commenti sono chiusi.