DILETTANTI. I lombardi Petilli e Ravasi nel World-Tour con la Lampre Merida

| 20 Agosto 2015

Ci saranno anche riflessi blu-fucsia-verdi sulla selezione nazionale che parteciperà, dal 22 al 29 agosto, al Tour de l’Avenir, una delle più importanti gare a tappe al mondo per la categoria Under 23.
La Lampre-Merida si è infatti assicurata per il futuro le prestazioni di due tra i maggiori talenti del ciclismo italiano, ovvero Simone Petilli ed Edward Ravasi, entrambi scalatori ed entrambi convocati nella nazionale italiana per il Tour de l’Avenir.

Simone Petilli nato a Bellano il 4 maggio 1993 e attualmente in forza al Team Unieuro, ha mostrato durante tutta la stagione corrente le sue qualità per la salita, aggiungendo a una serie di costanti piazzamenti (spicca il 3° posto nella classifica generale del Giro della Val d’Aosta) il successo nella classifica dei giovani alla Settimana Internazionale Coppi e Bartali e la vittoria di una tappa e della classifica generale della Ronde de l’Isard.

Edward Ravasi anch’egli lombardo (nato e residente a Besnate), classe ’94 e militante nel Team Colpack, vivrà le prime esperienze in blu-fucsia-verde già nei prossimi mesi nelle vesti di stagista.
Nel 2015, lo scalatore italiano ha conquistato due vittorie (Giro della Provincia di Biella e Memorial Gasparotto) e numerosi piazzamenti di qualità che certificano le sue potenzialità.

La Lampre-Merida seguirà con attenzione le prestazioni nel Tour de l’Avenir dei due gioiellini, ai quali va il migliore in bocca al lupo.
Prossimamente, verranno definiti i dettagli del passaggio nella formazione World Tour dei due corridori.
Petilli e Ravasi: una coppia di talenti italiani che conferma la tradizionale attenzione della formazione blu-fucsia-verde per la valorizzazione dei giovani ciclisti, come dimostrato anche dall’accordo stretto già nella scorsa stagione con Filippo Ganna (quil’annuncio), ragazzo dalle grandi qualità che valuterà a breve assieme allo staff tecnico e medico della Lampre-Merida, sfruttando l’occasione delle esperienze da stagista con il team blu-fucsia-verde, quando fissare l’esordio nel mondo del professionismo.

 

Categoria: News

I commenti sono chiusi.