DILETTANTI. E’ IL BELGA SEGAERT IL RE DEL PICCOLO LOMBARDIA: 2° L’IRIDATO FEDOROV, 6° IL LOMBARDO VILLA

| 2 Ottobre 2022

Prova di forza del belga nel 94simo Piccolo Giro di Lombardia: all’attacco già sul Ghisallo, sul traguardo di Oggiono batte l’iridato Fedorov e il francese Labrosse: quarto Berhe, quinto Busatto, sesto Villa

Alec Segaert, 19enne belga di Lendelede (Fiandre Occidentale) della formazione Lotto Soudal U23, ha vinto la 94a edizione del Piccolo Giro di Lombardia internazionale under 23 con partenza e arrivo a Oggiono nel Lecchese, per 170 chilometri. In uno sprint a tre ha battuto il campione del mondo Yevgeniy Fedorov (Astana Qazaqstan) e il francese Jordan Labrosse (Ag2r Citroen). Il vincitore succede nell’albo d’oro al francese Paul Lapeira.

Più che vincere ha dominato. Al mattino aveva detto che ci sarebbe “fatto casino”. Al passaggio del secondo giro dal traguardo l’azione di 26 corridori che ha caratterizzato la prima parte di corsa: è stato proprio il campione del mondo Fedorov a far saltare la corsa in compagnia di Labrosse, Marcellusi, Parisini, Menegotto, Busatto, Carrò, Ciuccarelli, Stehli, Serrano, Tsarenko, Sekkak, Vandenstorme, Crescioli, Venturini, Pronskiy, Zangerle, Dewinter, Romele, Foldager e altri corridori poi raggiunti da un drappello di venti unità formando così al comando 46 battistrada.
Sul Ghisallo allunga il belga Segaert (Lotto Soudal): gli rispondono subito, altri nomi dei pronostici, l’iridato Fedorov, l’etiope Berhe, il francese Labrosse e il colombiano Lopez compagno di squadra nell’Astana del campione del mondo. A inseguire, Villa, Busatto e Pinarello che però non chiudono il gap sulla testa della corsa.

Ma c’è voluto poco a capire che la vittoria sarebbe stato affare di quei fuggitivi, anzi, di quei tre, Segaert, Fedorov e Labrosse che ai meno 7 hanno lanciato l’attacco decisivo . Volata: il vincitore è partito e in testa è rimasto, cogliendo la quarta nona vittoria in stagione. E’ la terza in una grande corsa di un giorno dopo l’Europeo crono di Anadia e il titolo nazionale contro il tempo.

ORDINE D’ARRIVO
km 170 in 4h 00’22” media/h 42,435 1. Alec Segaert (Bel-Lotto Soudal); 2. Yevgeniy Fedorov (Kaz-Astana Qazaqstan); 3. Jordan Labrosse (Fra-Ag2r Citroen U23); 4. Hagos Welay Berhe (Eth-EF Education Nippo Development); 5. Francesco Busatto (General Store Essegibi F.lli Curia); 6. Giacomo Villa (Biesse Carrera); 7. Alessandro Pinarello (Bardiani Csf Faizanè); 8. Mattia Petrucci (Colpack Ballan); 9. Martin Marcellusi (Bardiani Csf Faizanè); 10. Thomas Naudts (Bel-EFC L&R Ags)

Categoria: News

I commenti sono chiusi.