DALMINE. POSTICIPATI I LOMBARDI SU PISTA, L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE BLOCCA L’ATTIVITA’ NEL VELODROMO

| 28 Maggio 2018

I campionati Lombardi su pista, che avrebbero dovuto svolgersi nelle giornate di domani e dopodomani (29-30 maggio) non verranno effettuati. L’Amministrazione Comunale di Dalmine ha vietato l’utilizzo del Velodromo come ci spiega il presidente del Consorzio Fabio Perego. Le prove si svolgeranno in un secondo tempo, probabilmente fra i mesi di giugno e luglio.

“Purtroppo mi duole constatare che nonostante l’impegno di tutti per continuare a far crescere l’attività giovanile all’interno del velodromo, l’Amministrazione si sia soffermata solo sul come spostare il problema della manutenzione o della gestione degli impianti sportivi sulle società che li utilizzano. Oggi ci troviamo nella situazione Kafkiana di avere a Dalmine uno dei, se non il movimento giovanile più importante d’Italia, di aver investito tempo e risorse finanziarie personali per ristrutturare l’officina meccanica, oggi vero gioiello del velodromo, di avere oltre 200 bambini iscritti al Campionato Lombardo di domani e dover dire a tutti: scusateci abbiamo scherzato.

Infatti domani il cancello del Velodromo purtroppo rimarrà chiuso perché in qualità di Presidente del Consorzio non ho sottoscritto un documento che personalmente non esito a definire capestro, ovvero totalmente sbilanciato a sfavore del CVD a partire dalle responsabilità civili e penali conseguenti all’eventuale firma. Ad onor del vero questa mattina l’Amministrazione Comunale ha già richiesto un incontro urgente per trovare una soluzione, al quale saremo ben felici di poter partecipare, l’obbiettivo è ovviamente quello di continuare a lavorare in sinergia con l’attuale Amministrazione e con l’attuale Polisportiva come nel recente passato è stato con chi li ha preceduti”.

Fabio Perego, presidente del Consorzio Velodromo Dalmine

Categoria: News

I commenti sono chiusi.