Ciclocross, Gp Mamma e Papà Guerciotti: importanti conferme per Arzuffi e Dorigoni

| 17 Gennaio 2015

guerciotti arzuffi

L’edizione 2015 del Gp Mamma e Papà Guerciotti disputatosi quest’oggi sull’impegnativo tracciato dell’Idroscalo si è risolta in una questione di esclusiva competenza belgo-olandese. Diciannove anni dopo l’exploit di Adrie Van Der Poel, la prova Open è stata vinta infatti dal corridore dei Paesi Bassi Stan Godrie, che si è imposto, nell’ordine, sul trionfatore dello scorso anno, il fiammingo Jens Vandekinderen, e sull’altro olandese della Rabobank, Martjin Budding. Nel pieno rispetto quindi del pronostico e delle dichiarazioni rilasciate dagli organizzatori in sede di presentazione, di chiara impronta internazionale doveva essere la gara e assolutamente tale alla fine è stata.
A tenere in alto il tricolore ha dovuto provvedere allora la fresca campionessa italiana U23, che nell’omologa prova tutta in rosa è riuscita ad imporsi sull’orobica Chiara Teocchi (Bianchi – i.idro Drain) e su Alessia Bulleri (Forestale Cicli Olympia Vittoria), per la gioia naturalmente del sodalizio organizzatore.
E proprio come l’Arzuffi, ha pensato bene di concedere un immediato bis anche il neocampione italiano della categoria Juniores, Jakob Dorigoni (Sc Cadrezzate – Guerciotti), che, una settimana dopo aver battuto a Pezze di Greco il varesino Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti Elite), sul tracciato milanese quest’oggi è riuscito a piegarlo di nuovo, relegando al terzo posto il bergamasco Giorgio Rossi (Bianchi – i.idro Drain).
Di prestigio ancora è stata la replica concessa a livello di allievi da Alberto Brancati (Uc Caprivesi) che, mettendo in mostra i galloni di campione italiano appena conquistati in terra salentina, si è lasciato alle spalle l’altro tricolore degli Allievi 1° anno, Loris Conca (Cadrezzate Guerciotti), giunto a traguardo davanti a Bruno Marchetti (Melavì Focus Bike).
Quindi, sistemati i conti con la sfortuna, Lorenzo Pollicini (Cadrezzate Guerciotti) ha potuto presentarsi di nuovo puntuale all’appuntamento con la vittoria nella prova riservata agli Esordienti, confinando alla piazza d’onore Gianmarco Vignaroli (Elba Bike – Scott), che ha a sua volta preceduto Tommaso Bettuzzi (Cadrezzate-Guerciotti).
In campo femminile, da ultimo, a prevalare a livello di allievi è stata l’olandesina Manon Bakker, che ha avuto la meglio, nell’ordine, su Francesca Baroni (Melavì Focus Bike) e l’ottima Nicole Fede (Iaccobike-Cadrezzate-Guerciotti), mentre tra le esordienti è stata la neocampionessa italiana 2° anno, Alessandra Grillo (Gs Cicli Fiorin), a trionfare sulla tricolore 1° anno, Marta Zanga (Team Bramati), tredici anni compiuti oggi, e su Rebecca Spiga (La Fenice).

CLASSIFICA OPEN MASCHILE:

1. Stan Godrie (Olanda) in 1h, 4′ e 45″

2. Jens Vandekinderen (Belgio) a 22″

3. Martijn Budding (Olanda) a 58″

4. Joris Nieuwhuis (Rabobank Development) a 1′ e 24″

5. Luca Braidot (Forestale) a 1′ e 33″

6. Daniele Braidot (Forestale) a 1′ e 40″

7. Bryan Falaschi (Selle Italia Guerciotti) a 1′ e 47″

8. Cristian Cominelli (Titici Lgl Pro Team) a 1′ e 52″

9. Gioele Bertolini (Centro Sportivo Esercito) a 2′ e 25″

10. Luckas Wintenberg (Svizzera) a 2′ e 31″

CLASSIFICA DONNE OPEN:

1. Alice Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti) in 45′ e 35″

2. Chiara Teocchi (Bianchi I.idro Drain) a 31″

3. Alessia Bulleri (Gs Forestale) st

4. Rebecca Gariboldi (Lissone Mtb) a 2′ e 44″

5. Karlijn Swinkels (Olanda) – prima junior

6. Elena Valentini (Selle Italia Guerciotti)

7. Giovanna Michieletto (Libertas Scorzè)

8. Allegra Maria Arzuffi (Selle Italia Guerciotti) – seconda junior

9. Suzie Godart (Team Differdange)

10. Silvia Pollicini (Cadrezzate Guerciotti) – terza junior

CLASSIFICA JUNIORES:

1. Jakob Dorigoni (Cadrezzate Guerciotti) in 40′ e 27″

2. Stefano Sala (Selle Italia Guerciotti) st

3. Giorgio Rossi (Bianchi I.idro Drain) a 47″

4.Michele Bassani (Postumia 73)

6. Dylan Bouwmans (Olanda)

CLASSIFICA ALLIEVI:

1. Alberto Brancati (Caprivesi) in 27′ e 43″

2. Loris Conca (Cadrezzate Guerciotti) a 35″

3. Bruno Marchetti (Melavì Focus Bike) a 38″

4. Alessandro Picco (Molinello Servetto)

5. Martijn Meeus (Olanda)

CLASSIFICA DONNE ALLIEVE:

1. Manon Bakker (Olanda) in 30′ e 38″

2. Francesca Baroni (Melavì Focus Bike) a 56″

3. Nicole Fede (Iaccobike Cadrezzate) a 1′ e 13″

4. Valentina Iaccheri (Cadrezzate Guerciotti)

5. Silvie Swinkels (Olanda)

CLASSIFICA ESORDIENTI:

1. Lorenzo Pollicini (Cadrezzate Guerciotti) in 30′ e 43″

2. Gianmarco Vignaroli (Elba Bike Scott) a 34″

3. Tommaso Bettuzzi (Cadrezzate Guerciotti) a 1′ e 19″

4. Alessandro Minguzzi (La Fenice Mtb)

5. Alessandro Berzieri (Pedale Fidentino)

CLASSIFICA DONNE ESORDIENTI:

1. Alessandra Grillo (Gs Cicli Fiorin) in 36′ e 14″

2. Marta Zanga (Team Bramati)

3. Elisa Spiga (La Fenice Mtb)

4. Martina Bassi (Team Bramati)

5. Margaret Croci (Pedale Fidentino)

Categoria: News

I commenti sono chiusi.