AMATORI. ECCO UNA PRIMA BOZZA DEL CALENDARIO 2020. DIRETTA STREAMING DEL CONVEGNO A SEREGNO

| 28 Gennaio 2020

Come spesso accade, anche per la nuova stagione agonistica, la Struttura Amatoriale Lombarda della Federciclismo arriva a fine Gennaio all’appuntamento con i propri organizzatori, nel tentativo di stilare un calendario che tenendo conto anche delle manifestazioni programmate dagli Enti di Promozione sportiva operanti sul territorio Regionale e delle zone limitrofe, sia il più possibile esente da inutili e dannose sovrapposizioni, creando situazioni nelle quali si abbiamo settimane con troppe gare in programma, a fronte di altre senza possibilità di gareggiare per gli atleti: questa oggi più che mai dovrebbe essere la priorità di dirigenti avveduti, ora che l’entrata in vigore del nuovo Disciplinare delle Scorte Tecniche (ovvero una nuova parte del Codice della Strada) impone dotazioni di sicurezza più stringenti per le competizioni su strada, con conseguente innalzamento dei costi di organizzazione, introdotto per aumentare il livello di sicurezza degli atleti in gara. La cosa sicuramente creerà difficoltà economiche a molte realtà organizzative, quindi una seria programmazione delle gare sarebbe l’unica via di sopravvivenza per molti organizzatori, ed invece alla sollecitazione data dai dirigenti Lombardi della FCI ai dirigenti degli EPS operanti in Regione, con mail del giorno 12 Gennaio, dove si chiedeva la disponibilità ad un incontro per la concertazione dei vari calendari, non si è avuta risposta, men che meno l’inoltro dei vari calendari, cosa che ha portato FCI Lombardia a ricercare nel web quanto presente e calendarizzare le proprie manifestazioni, in forte crescita numerica, secondo quanto trovato, arrivando a stilare una programmazione che al momento è ancora provvisoria e che nei prossimi giorni si arricchirà sicuramente. La cosa spiegherà le probabili e sicure concomitanze, la cui responsabilità non ricadrà sicuramente sui dirigenti Federali, promotori da sempre di un calendario condiviso, ma probabilmente in altri Enti la cosa non rappresenta una priorità: la speranza è che questa noncuranza, unita al lievitare dei costi non sia causa di cancellazione di qualche manifestazione programmata. Venendo ai programmi Federciclismo, come già accennato, la nuova stagione porterà un significativo aumento delle manifestazione in calendario, con la grande sorpresa dell’effettuazione per il terzo anno consecutivo dei Campionati Italiani Strada, e dei Campionati Italiani della Montagna in Lombardia. Per quanto riguarda il tricolore riservato agli stradisti, la manifestazione di svolgerà nei giorni di Sabato 13 e Domenica 14 Giugno a Somma Lombardo (VA), a due passi dall’Aeroporto di Milano Malpensa, e sarà organizzato dal vulcanico Cav. Silvio Pezzotta e dalla sua VC Sommese, dalla più che comprovata affidabilità, derivante dalla ultra decennale attività come Direttore di Corsa, oltre che come organizzatore di una classica gara nazionale riservata alla categoria Elite/Under. La gara, dopo un breve tratto di trasferimento da Somma Lombardo a Vergiate, si svilupperà su di un circuito di circa 18 Km, caratterizzato dall’ascesa verso Villadosia, strappo di circa 2 Km che sicuramente creerà la giusta selezione per un Campionato Italiano, anche in considerazione del fatto che dopo lo scollinamento non ci sarà discesa ma solo falsopiano per tornare all’inizio del circuito. Terminato il circuito da ripetere più volte a seconda delle categorie in gara, la gara tornerà a Somma Lombardo, ripercorrendo il tratto iniziale, questa volta però con il naso all’insù, per arrivare in via Dei Cipressi dove verranno laureati i nuovi Campioni Italiani. Per l’occasione, come ormai da tre anni a questa parte, verrà formata una dal Comitato Regionale Lombardo una Rappresentativa che parteciperà alla gara in maglia ufficiale della Regione Lombardia, che verrà composta dai Campioni Regionali in carica e dai Campioni Italiani uscenti, oltre che da una quota di atleti selezionati dalla Struttura Amatoriale sulla base dei risultati delle gare fin li disputate, che avrà il supporto logistico e in gara dei dirigenti regionali. il Campionato Regionale su strada che assegnerà le maglie ufficiali per la rassegna Tricolore, si svolgerà il giorno 2 Giugno a Corbetta (MI) con la regia organizzativa di Enrico Sangalli e della sua Equipe Corbettese, che metterà sul piatto la decennale esperienza organizzativa, per la prima volta nel settore amatoriale in ambito Federciclismo. Un mese dopo, il Valgrigna Cycling Team riproporrà il tricolore della montagna, le cui pratiche di assegnazione da parte del Consiglio Federale sono in via di perfezionamento, sull’ormai classico e collaudato tracciato che porterà gli atleti in cima al Passo Crocedomini, dura saltita di 20 Km circa, che non ammetterà sconti e premierà i migliori specialisti Nazionali, grazie al proficuo e sapiente lavoro di Fabio Fabiani e di tutto il suo team. Altra novità, questa volta per gli specialisti della montagna, sarà l’istituzione del Campionato Regionale della Cronoscalata, voluto da Piero Borrello e dalla Pol. Edolese, che avrá svolgimento il giorno 20 Settembre in quel di Edolo (BS). Il lievitare della gare programmate, porterà delle novità anche per quanto riguarda le varie prove a punteggio previste. Iniziando dai camosci, verrà riproposto il TROFEO DELLO SCLATORE FCI che racchiuderà TUTTE le gare in salita programmate in Lombardia, e come di consueto sarà aperto a tutti i partecipanti tesserati per FCI e per gli EPS convenzionati, che vedrà premiati al termine delle 8 prove in programma (ma altre potrebbero presto aggiungersi) i primi 3 classificati delle varie categorie previste, sia essi appartenenti alla Federciclismo che agli EPS: la prima tappa si disputerà a cura di Beppe Cretti da Pisogne a Valpalot (BS) il giorno 1 Maggio, e la chiusura si avrà a San Giovanni Bianco il giorno 29 Agosto. Dalla nuova stagione, il Trofeo dello Scalatore non sarà più valido nella sua interezza per l’assegnazione delle maglie di Campione Regionale della Montagna: ai fini dell’assegnazione delle maglie bianco-verdi di Campione Lombardo, nel 2020 nascerà un’apposita classifica che verrà stilata tenendo conto dei risultati di cinque delle otto prove del Trofeo dello Scalatore, anche qui le manifestazioni potrebbero presto aumentare, per bilanciare le prove inserite fra le varie province aderenti, così da permettere a più atleti di avere chance di successo senza essere costretti a lunghe trasferte per acquisire punteggi validi. A questo proposito verranno attribuiti i punteggi acquisiti ai soli atleti tesserati per FCI, ai quali sarà riservata la classifica finale che assegnerà la maglia di Campione Regionale, estrapolando i risultati dalla classifiche di giornata tenendo conto solo degli atleti tesserati per società Federciclismo. Venendo al settore strada, che nel 2020 avrà un significativo incremento di gare organizzate, proprio per questo motivo vedrà raddoppiarsi la Challenge System Cars-Giro di Lombardia: nascerà così il 1° Giro delle Provincie Lombarde che comprenderà le gare della prima parte della stagione, che sarà poi seguito dalla 10° edizione del Giro di Lombardia che abbraccerà le gare del finale di stagione. Entrambe le Challenge vedranno ridotto il numero degli atleti premiati da cinque a tre, ma le classifiche saranno appunto raddoppiate, aumentando così il montepremi totale in paio: la scelta degli organizzatori è stata determinata da quanto rilevato nelle ultime stagioni, dove troppo spesso alla prova finale, dove vengono distribuiti i gioielli in palio oltre ai premi in natura, molti/troppi dei premiandi non si sono presentati al via, lasciando nei magazzini degli organizzatori i riconoscimenti in palio, fra i quali bracciali, girocolli e orologi. La scelta quindi è stata quella di raddoppiare le Challenge riducendo il numero dei premiati: nei fatti i costi aumentano ma si spera perlomeno che i premi possano essere consegnati ai vincitori! A tutto ciò si aggiungerà una nova manifestazione che sarà programmata a Lainate (MI) con la formula della Tipo Pista, riproponendo così questo tipo di evento da sempre simbolo di spettacolo puro e alla consolidata cronosquadre di fine stagione con il Valle Olona Day. Le prove programmate nella Provincia di Milano poi, ad eccezione della tipo pista, racchiuse in apposita classifica, assegneranno i titoli di Campione Provinciale Milanese Federciclismo, per volere del Presidente Valter Cozzaglio e di tutto il Comitato Provinciale. Per quanto riguarda il settore ciclosportivo/cicloturistico verrà riconfermato il Campionato Lombardo Randonnée a squadre, manifestazione che sta sempre più riscuotendo successo fra gli organizzatori e i partecipanti, giunta alla terza edizione e in crescita sia come eventi che come società classificate. Verranno poi riconfermate sia le Medio Fondo delle ultime stagioni, che gli ormai pochi raduni rimasti. Per quanto riguarda il settore Medio Fondo, verrà proposta la 22° edizione della Casartelli, manifestazione dedicata all’indimenticato Campione Olimpico di Barcellona 82, che nella nuova veste vedrà la riduzione dei costi di iscrizione, oltre alla classica Tortona-Seregno e alla Seregno Ghisallo, alla manifestazione programmata a Novate Milanese e alla Don Guanella. il tutto all’insegna di una sempre più fervida attività Federciclismo, grazie alla fiducia accordata dai dirigenti Nazionali e Regionali che credono nel settore amatoriale. Prossimo appuntamento della Struttura Amatoriale e di tutti i dirigenti Regionali e locali sarà la seconda tappa del convegno “Usa la Testa – Pedala col Cuore” programmato per mercoledì 29 Gennaio a Seregno (MB) dove si parlerà di prevenzione cardiologica in ambito ciclistico, argomento che dovrebbe stare CUORE a tutti i praticanti, e che per questo dopo la prima organizzata a metà Novembre presso il Palazzo Coni di Milano verrà riproposto a livello locale grazie all’interessamento di Andre Capelli e dei Dott. Bernardo cortese, Michele De Grandi e Stefanos Demertzis: prossimamente il Convegno avrà due riproposizioni nella provincia di Bergamo che verranno rese note appena definite. L’appuntamento di Seregno sarà trasmesso in diretta streaming sul canale YouTube della Struttura Amatoriale Lombarda, con inizio alle ore 21.

Categoria: News

I commenti sono chiusi.